Pochi sanno che in India esiste una città dove il grande le Corburier partecipò alla costruzione di alcuni edifici che attualmente sono patrimonio dell’Unesco e sono vere e proprie opere d’arte.

Nella regione del Chandigarh, nel Punjab, India, sorge una città chiamata Chandigarh City, capitale della stessa regione che fu fondata nel 1953 da parte dei colonialisti inglesi. Fu soprannominata “the beautiful city” e fu progettata nel piano urbanistico, dal grande Le Corbusier.

Tra gli edifici principali vi è il Chandigarh Capitol Complex, che comprende tre edifici amministrativi progettati dal celeberrimo architetto, che portò così il suo genio oltre l’europa.

Egli curò meticolosamente anche gli interni e così nacque la Capitol Complex Chair. La sedia, omaggio a Pierre Jeannaret, si distingue per l’originale costruzione con seduta in paglia di Vienna. Eseguita in rovere e tek ricalca lo spirito caratteristico del luogo, espresso anche nell’uso di legni locali come il teak. La sequenza sedile- schienale, si unisce alle gambe complanari per un insieme semplice e al tempo stesso possente.

La sua essenzialità mista all’innovativo design è un perfetto mix tra arte e design in simbiosi con l’utilità e la comodità di una sedia da riunioni e lavoro. Possiamo dire che sia una delle prime sedie di design colonialista.

Sedia Modello Capitol Complex Office Chair

Prezzo 312 € 312

La sedia Pierre si distingue per l’originale costruzione in legno massello di rovere o teak con seduta in paglia di Vienna. Questa sedia è una icona del design del XX secolo e ancora oggi rappresenta una sedia perfetta per ogni living room. Scegli anche tu la colorazione preferita e più adatta alla tua casa di design.