Stare come un “Pacha”

Pierre Paulin, fu un leggendario designer. Figlio d’arte in quanto il padre fu sculture e lo zio designer automobilistico ( Bentley Rolls Royce e inventore della decappottabile coupé ), Pierre, dopo essersi laureato, fu allievo del designer Maxime Old. Con un percorso formativo così non poteva che nascere un grande designer; infatti nel 1953 ebbe un grande successo con il Salon des Arts Menagers, dove espose le sue prime creazioni nella sezione “Le Foyer Today”.

Da quell’anno in poi Pierre inventò una serie di sedie e divani che sono annoverati come capolavori veri e propri del Novecento. Celebri sono le sue Sedie Orange Slice, le Muschroom N. 560 , la sedia Tongue modello n. 577, sedia Ribbon modello n. 582.
Pierre Paulin è il designer che meglio ha saputo interpretare il cambiamento degli anni 60 70 con i suoi arredi eclettici e scultorei. Il suo stile edonistico e sinuoso ha influenzato designer famosi come Olivier Morgue, che ha realizzato l’iconica sedia rossa “Djin chair”  per Airbone International nel 1965, apparsa nel film “2001 odissea nello spazio”.

La sedie e i divani Pacha Lounge, creati nel 1975 sono un’icona del design italiano con una seduta armoniosa ed uno stile rivoluzionario per l’epoca in quanto crocevia tra l’austerità classica del dopoguerra e questo nuovo approccio vigoroso e moderno. Paulin è riuscito a dare una vera eleganza alle forme arrotondate della poltrona Gubi Lounge trovando le proporzioni perfette, sollevando leggermente sulla sua base e tracciando nella schiuma e tappezzeria con linee di cuciture inclinate verso l’interno. Un’innovazione pionieristica, dove il comfort si sposa con le linee sinuose ed arrotondate. Sembra una nuvola nella quale ci si può sedere con intimità e comodità ad un livello basso, proprio come nelle sedute dell’antica Persia

Ancora oggi, possiamo sederci su questa sedia e sentirci dei veri “Pacha” contemporanei.

Poltrona ispirata al PACHA MODELLO

Prezzo 1.445,90 € 1445.9

La poltrona ispirata a Pacha è uno splendido esempio di design di Pierre Paulin del 1975. Paulin era famoso per quanto riguarda disegnare modelli bassi e senza gambe; il suo scopo infatti era quello di avvicinare la gente il più possibile vicino al pavimento. Il design della poltrona è morbido ed elegante, e garantisce una seduta molto rilassante e confortevole. La sedia è certamente un classico senza tempo e questa ispirazione ricalca il design della celebre Pacha, ormai una icona mondiale nel design internazionale.